maggio 7, 2017

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI DI PRIMO LIVELLO

PRIMO STAGE

  • Introduzione alla metodologia, etica e filosofia suzukiana

  • Lo sviluppo neuroevolutivo del bambino a partire dalla nascita con riferimento al “Profilo di sviluppo del potenziale umano” degli istituti Glenn Doman –Philadelphia

  • Il metodo per l’educazione precoce

  • Presentazione generale del CML ed il suo progetto didattico

  • L’età dei bambini in rapporto ai livelli del percorso

  • La struttura della lezione nel primo anno

  • Programmazione del quaderno di lavoro personale dei corsisti

  • Il saluto di inizio e fine lezione

  • Varie (video, esigenze del gruppo, esperienze…)

SECONDO STAGE

  • Il progetto di lezione: preparazione in base alle funzionalità didattiche

  • I materiali didattici (personali, della classe, dei bambini)

  • Il ruolo dei genitori

  • La cadenza e la scala (primo ciclo)

  • Variazioni

  • Le filastrocche (finalità e modalità)

  • Repertorio da traccia 1 a traccia 22

  • Canzoni per fare traccia: 36 – 38 – 39 – 40 – 41 – 42 – 44 – 45

  • Manualità

  • Varie (…..)

TERZO STAGE

  • Sviluppo del quaderno di lavoro

  • Lezione con i bambini o in simulazione

  • Il saluto per il secondo e terzo anno

  • La cadenza …. (secondo e terzo ciclo)

  • Ritmi ed applicazione agli esercizi

  • Repertorio da traccia 23 a traccia 35

  • Canzoni per fare traccia: 37 – 43 – 46 – 47 – 48 – 49

  • Manualità

  • Le torri

  • Varie (….)

QUARTO STAGE

  • Presentazione di una realizzazione personalizzata delle variazioni ritmiche (testo e relativo esercizio)

  • Pratica ( con bambini o in simulazione)

  • La programmazione del secondo anno CML

  • Cadenza , scala (primo ciclo nelle modalità col corpo e la scala a pioli)

  • Repertorio seconda voce

  • Manualità

  • Scavalcamento della battuta, direttore.

  • I cartelli ritmici

  • I bassi , le torrette, gli spartiti armonici

  • L’alberello

  • Varie (…)

QUINTO STAGE

  • Verifica del quaderno di lavoro

  • Pratica (con bambini o in simulazione)

  • La programmazione del terzo anno (Prelettura)

  • La cadenza …. (secondo e terzo ciclo)

  • Dal corpo al simbolo

  • Canzoni per fare, sviluppo modalità diverse

  • Presentazione del quaderno operativo

  • Varie (…)

SESTO STAGE - ESAME DI PRIMO LIVELLO

  • Presentazione del quaderno di lavoro completo

  • Prova orale ( conoscenza degli argomenti trattati, del metodo Suzuki, degli aspetti didattici ed educativi del CML)

  • Prova pratica

OGNI INCONTRO PREVEDE IL TIMBRO DI PRESENZA SUL CERTIFICATO PERSONALE.

E’ DI GRANDE IMPORTANZA POTER SEGUIRE LEZIONI TENUTE DA INSEGNANTI DI LUNGA ESPERIENZA CHE SARANNO ANNOTATE QUALI APPROFONDIMENTI O, IN ALCUSI CASI,

CREDITI UTILI AL RECUPERO DI ASSENZE ORARIE.

EVENTUALI ASSENZE DELL’INTERO INCONTRO POTRANNO ESSERE RECUPERATE NEL CICLO SUCCESSIVO DI INCONTRI OPPURE IN ALTRA SEDE SE RISULTA IN CALENDARIO LO STAGE PERSO.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI DI SECONDO LIVELLO

PRIMO STAGE

  • Presentazione di una breve relazione sul proprio vissuto personale in rapporto all’acquisizione delle nuove competenze didattiche raggiunte col completamento del primo livello CML

  • Riepilogo generale

  • Analisi degli elementi funzionali all’apprendimento attraverso la pratica corporea

  • Esercizi di espressività gestuale

  • Rapporto tra oggetti, esercizi di diverso tipo e la pratica strumentale

  • Programmazione generale dei corsi successivi

  • Pratica in simulazione o con i bambini

  • Varie (….)

SECONDO STAGE

  • L’inserimento del CML nella scuola pubblica

  • Approccio alla tastiera

  • Quaderno operativo” prima parte

  • I progetti speciali

  • Repertorio

  • Pratica con i bambini o in simulazione

  • Varie (…)

TERZO STAGE

  • Le memorie e giochi di memorizzazione

  • Tastiera

  • Per capire suonando”

  • Piani di lezione per i corsi avanzati

  • Progetto tesi conclusive

  • Pratica con i bambini o in simulazione

  • Varie (…)

QUARTO STAGE

  • Consegna del progetto per un volantino divulgativo del corso

  • Modalità di studio e lettura

  • Libro Giallo (Quaderno operativo 2)

  • Studio sulle coreografie

  • Repertorio

  • Pratica con i bambini o in simulazione

  • Varie (…)

QUINTO STAGE

  • Gruppi di lavoro (progettazione ed esecuzione di esercizi per differenti corsi di bambini)

  • La disciplina famigliare

  • Quaderno operativo – Libro giallo – Per capire suonando

  • Realizzazione coreografie funzionali (scopo didattico specifico) preparate dai corsisti

  • Pratica con i bambini o in simulazione

  • Varie (...)

SESTO STAGE - ESAME ABILITANTE

  • Presentazione del quaderno di lavoro personale contenente tutti gli elaborati e del certificato di presenza completo di tutti i timbri.

  • Eventuale presentazione di un filmato o una sequenza fotografica della propria esperienza

  • Discussione tesi

OGNI INCONTRO PREVEDE IL TIMBRO DI PRESENZA SUL CERTIFICATO PERSONALE.

E’ DI GRANDE IMPORTANZA POTER SEGUIRE LEZIONI TENUTE DA INSEGNANTI DI LUNGA ESPERIENZA CHE SARANNO ANNOTATE QUALI APPROFONDIMENTI O, IN ALCUSI CASI,

CREDITI UTILI AL RECUPERO DI ASSENZE ORARIE.

EVENTUALI ASSENZE DELL’INTERO INCONTRO POTRANNO ESSERE RECUPERATE NEL CICLO SUCCESSIVO DI INCONTRI OPPURE IN ALTRA SEDE SE RISULTA IN CALENDARIO LO STAGE PERSO.

GLI INSEGNANTI IN POSSESSO DELL’ABILITAZIONE SONO INOLTRE TENUTI A SEGUIRE ALMENO DUE STAGE DI AGGIORNAMENTO DURANTE I PRIMI TRE ANNI SUCCESSIVI ALLA FORMAZIONE

E A PARTECIPARE CON I PROPRI ALLIEVI ALLE MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE DAL MUSICAL GARDEN.